Come Disporre gli Strumenti in una Sala Prove

Il sogno di ogni musicista è quello di effettuare le prove in una ambiente capace di generare un suono pulito e definito. Tuttavia molto spesso questo non avviene, in parte poichè l’acustica interna non è delle migliore, e in parte a causa della disposizione degli strumenti. Quest’ultimo è l’argomento trattato dalla guida: essa presenta dei preziosi consigli per migliorare l’ascolto nella tua sala prove.

Affrontiamo la faccenda relativa al volume: se ogni musicista ha il gain del proprio strumento al massimo, l’ascolto non potrà mai risultare pulito e rilassato. E’ importante che ci sia un perfetto bilanciamento dei suoni e delle frequenze. Se ad esempio nel tuo gruppo ci sono due chitarristi e il suono complessivo risulta confuso, cercate di modificare il suono proveniente dagli amplificatori cercando di ottenere delle equalizzazioni che non cozzino tra loro.

L’ampli del basso e la batteria vanno disposti l’uno affianco dell’altro a mai di fronte: questo perchè le frequenze generate dai due strumenti tenderebbero a mescolarsi e ad annullarsi tra loro. Gli amplificatori per chitarra vanno posizionati dietro i chitarristi, in maniera tale da potersi ascoltare comodamente senza alzare troppo il volume del loro strumento.

Per quanto riguarda le casse, queste vanno posizionate nella direzione opposta rispetto al puntamento dei microfoni utilizzati: se non viene fatto questo, stai sicuro che avrete problemi di rientri e di feedback non risolvibili. Una soluzione perfetta sarebbe quella di attrezzarsi di un paio di casse monitor da poggiare a terra per permettere a tutti i musicisti di percepire, senza alzare eccessivamente il volume delle casse principali, ciò che proviene dal mixer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *