Come Decorare Porte in Legno

Risulta essere tempo d’estate, di colori, di novità e voglia di fare! E’ tempo di fare una dieta, di cambiare il colore dei capelli, di rinnovare la nostra casa! Avete dato un’occhiata alle porte di casa vostra?

Sono vecchie, noiose, tristi, insomma, in poche parole, non vi piacciono più? Perchè non cominciare proprio da quelle, allora? E’ vero, in questo periodo i soldi non sono molti ma, usando la fantasia, si possono risolvere mille problemi. E allora, rinnoviamo le porte di casa con la semplice, divertente ed economica tecnica del decoupage!

La prima operazione da fare è quella di staccare la porta dai cardini. Più facile a fare che a dirsi: togliamo il cilindro della cerniera in basso e infiliamoci un cacciavite sotto, con un martello picchiamo sotto il cacciavite fino a sollevare il cilindro stesso. Facciamo la stessa operazione sull’altra cerniera e sfiliamo la porta. Se non siamo delle forzute facciamoci aiutare dal vicino, dallo zio, va bene anche un passante. Visto che ci siamo, chiedamogli anche il favore di smontare la maniglia, se non abbiamo la forza, pazienza! Siamo brave e gireremo intorno all’ostacolo!

Non abbiamo ancora scelto la carta con cui decorare la nostra porta? Beh, questo è il momento di farlo! Il consiglio spassionato è di non comprare la carta da decoupage, perchè troppo sottile e poco resistente, ma di entrare in cartoleria e dare un’occhiata alla carta da regalo: i fogli, più grandi e robusti, faciliteranno il nostro lavoro. La scelta è anche più ampia, potremo sbizzarrirci tra fiori, forme geometriche, fumetti, vecchie pubblicità e personaggi mitici. Il tutto all’insegna del colore e del divertimento. Ovviamente, prima di acquistare la carta, assicuriamoci che siano disponibili più fogli con lo stesso soggetto: la superficie da rivestire è grande, ne serviranno almeno tre per ogni lato.

Procuriamoci poi della colla vinavil, del flatting ad acqua e due pennelli abbastanza grandi. Il flatting, oltre a dare lucentezza, proteggerà il nostro capolavoro da eventuali graffi, inoltre quello ad acqua è inodore, così potremo decorare la porta anche dentro casa. A questo proposito, procuriamoci anche dei fogli di cartone abbastanza grandi: per evitare antiestetiche colature di materiale, stenderemo la porta sul pavimento.

Prima di incollare i fogli di carta facciamo le prove, studiamo cioè il modo migliore di posizionarli sulla porta, ritagliando, se necessario, dei pezzi di carta da aggiungere nei posti in cui intendiamo apportare delle modifiche. Fatto questo cospargiamo un lato della porta con la colla diluita, adagiamo i fogli e facciamoli aderire bene alla superficie ripassandoci sopra altra vinavil. Stiamo attente a togliere eventuali pieghe e bolle d’aria, una volta asciugata la colla, difficilmente riusciremo a toglierle col flatting. Lasciamo asciugare aerando bene la stanza ma, se abbiamo uno spazio all’aperto, il consiglio è quello di sfruttarlo.

Ripetiamo l’operazione sull’altro lato di legno, lasciamo asciugare per qualche ora e poi passiamo il flatting con un pennello pulito. Facciamo attenzione agli accumuli di materiale e alle colature, specialmente sui bordi. Lavoriamo bene gli angoli, sia con la colla che con il flatting, comunque se avremo iniziato bene con il posizionamento dei fogli, il lavoro sarà in discesa. Se vogliamo rendere il lavoro più facile e veloce possiamo semplicemente ritagliare dei soggetti dai fogli ed incollarli: farfalle, fiori, cerchi, stelle e lune faranno lo stesso bella mostra di sé in casa nostra. Per quanto riguarda i tempi di asciugatura del flatting affidiamoci all’etichetta del prodotto. Ripassiamolo più volte facendo asciugare dopo ogni mano. Una volta che sarà tutto asciutto e saremo soddisfatte del nostro capolavoro riacciuffiamo il lattaio, il vicino o lo zio e facciamoci rimontare la porta sui cardini e la maniglia.

Ammiriamo la nostra opera d’arte e facciamoci i complimenti! E’ bella, personalizzata e assolutamente unica perché l’abbiamo fatta noi grazie al decoupage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *