Come Fare una Granita

Se si pensa all’estate si pensa al caldo soffocante ed a una bella granita ghiacciata. In inverno il pensiero di una granita ci fa venire i brividi di freddo ma ci fa anche pensare alle vacanze trascorse. Comunque sia in estate che in inverno è doveroso sapere fare una granita anche se non si dispone di una macchina per granite come quelle che si trovano nei bar.

Procurati la quantità di ghiaccio che ti potrà servire, in base al numero di persone alle quali la vuoi offrire.
Prendi un canovaccio (strofinaccio) pulito di fibra forte e prendi un martello e un pezzo di cartone.
Prima però spremi il succo ad almeno tre limoni molto succosi, se sono asciutti ne devi spremere di più.

Togli gli ossicini dalla spremuta di limone.
Metti il ghiaccio nel canovaccio, tieni i lembi con la mano sinistra e con la destra batti col martello pestando sul pezzo di cartone per non sporcare lo strofinaccio.
Quando il ghiaccio sarà ridotto a scaglie mettilo nel tuo frullatore e aggiungi il limone spremuto.

Aggiungi anche nel frullatore lo zucchero (ti regolerai in base al limone che hai spremuto e in base ai tuoi gusti personali).
Frulla ed otterrai quasi una crema, assaggia per vedere se lo zucchero che hai messo ha dolcificato il tutto e se la granita è troppo amara aggiungine un pò e dai un’altra frullatina.

Servi la tua granita in bicchieri o in coppette, vedrai che successo.

Con questo metodo puoi anche preparare la granita di fragole, di albicocche, pesche e quella di caffè.
Se vuoi fare la granita al caffè utilizza caffè freddo molto dolce.
Se invece ne vuoi fare una alla frutta, prima frulla la frutta con lo zucchero e poi aggiungici il ghiaccio pestato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *