Come Preparare Drink Analcolici

Avete voglia di un drink ma non volete ubriacarvi? Dovete guidare e non potete bere? Non rinunciate però a dei fantasiosi cocktail analcolici. Qui la guida per imparane a fare alcuni.

Adam’s delight
ingredienti
-1 mango maturo
-60 cl di sciroppo di mango
-il succo di 2 lime
-1/2 cucchiaino di zucchero di canna
-1/2 cucchiaino di scorza di lime grattugiata
-1 pizzico di vaniglia in polvere
preparazione:
tritare il mango e trasferirlo in un tumbler. Mettere in uno shaker con ghiaccio il succo di mango,il succo di lime, la scorza, lo zucchero e la vaniglia. Agitare e versare nel tumbler insieme a del ghiaccio tritato. Mescolare e servire.

Ayran
ingredienti:
-120 cl di yogurt
-1/2 bicchiere di acqua ghiacciata
-un pizzico di sale
-un ciuffo di menta
preparazione:
raffreddare lo yogurt, metterlo in una ciotola e sbatterlo con una frusta aggiungendo l’acqua. La salatura è a piacere. Mescolare energicamente con ghiaccio e servire.
Va bevuto sul momento.

Coconut dream
ingredienti
-10 cl di panna da montare
-1/3 di bicchiere di crema di cocco
-2 cucchiaini di sciroppo di cioccolato
-1 cucchiaino di cioccolato in scaglie
preparazione:
versare tutti gli ingredienti tranne il cioccolato in scaglie nello shaker con del ghiaccio. Agitare per una decina di secondi e servire, decorando con la cioccolata a scaglie.

Golden sunset
ingredienti
-120 ml di succo di polpelmo
-succo di 1 lime
-2 cucchiai di sciroppo di granatina
-1 cucchiaino di sciroppo di zucchero
preparazione
versare nello shaker con ghiaccio, succo di polpelmo e limone, granatina e sciroppo di zucchero. Agitare e servire con ghiaccio spezzettato,non tritato.

Horchata de melon
ingredienti
-200 g di anguria e melone puliti
-1 cucchiaino di succo di limone
-1 bicchiere d’acqua
preparazione
frullare anguria e melone con succo di limone e acqua. Poi servire.

Juicy julep
ingredienti
-1/3 succo di arancia
-1/3 succo di lime
-1/3 sciroppo di lamponi
-qualche foglia di menta
-ginger ale
-ciuffo di menta fresca
preparazione:
macerare le foglie di menta in un tumbler doppio con un goccio d’acqua, picchiettando con un cucchiaio, riempire di ghiaccio tritato e raffreddare. Versare in uno shaker con ghiaccio il succo di lime e arancia e lo sciroppo di lamponi. Agitare e servire nel tumbler doppio menzionato prima, dopo averlo svuotato, completando con ginger ale e il ciuffo di menta.

Pepper pot
ingredienti
-120 ml di succo d’ananas
-succo di 1 limone
-2 cucchiai di orzata
-uno spruzzo di tabasco
-pepe di caienna
-curry in polvere
preparazione
versare gli ingredienti nello shaker con ghiaccio e agitare per una decina di secondi, poi servire.

Petalo di rosa
ingredienti
-50 g di petali di rosa
-3 zollette di zucchero
-2 gocce di sciroppo di rosa
-1/2 cucchiaino di succo di limone
preparazione
lavare bene i petali di rosa e disporli in una casseruola coprendoli con acqua fredda. Portare ad ebollizione a fuoco lento e col coperchio. Levare poi dal fuoco e lasciare raffreddare a coperchio chiuso. Trasferire il liquido in un altra pentola filtrandolo con un telo. Aggiungere lo zucchero e scaldare finchè non bolle. Lasciare raffreddare a coperchio chiuso, poi miscelare con succo di limone,sciroppo di rosa e mettere in freezer. Da servire molto freddo.

Shirley temple
ingredienti
-9/10 ginger ale
-1/10 sciroppo di granatina
-2 cucchiai di zucchero bruno
-1 ciliegina
-1 scorza di limone
-1 fetta di arancia
preparazione:
versare lo sciroppo di granatina e ginger ale in un ballon con ghiaccio. Infine aggiungere ciliegina, scorza di limone e fetta di arancia.

Te’ giavanese
ingredienti per 4 persone:
-6 chiodi di garofano
-4 cucchiai succo di arancia
-2 cucchiaini di tè nero
-1/2 stecca di cannella
-2 cucchiai di zucchero
-1 bicchiere di acqua
-1 arancia
-4 chiodi di garofano per decorare
preparazione
bollire i chiodi di garofano e la cannella nell’acqua. Mettere il tè nella teiera e versare l’acqua aromatizzata, lasciandolo in infusione per 5/6 minuti. Caramellare lo zucchero in un pentolino, versando poi il succo di arancia e il tè, portando il tutto in ebollizione per poi lasciarlo raffreddare. Versare nelle tazze e metterle in frigo. Servire la bevanda fredda guarnita con un fetta d’arancia decorate con un chiodo di garofano.

Per concludere, per i drink in cui bisogna aggiungere il ghiaccio, è consigliabile utilizzare quelli prodotti da un dispositivo apposito, relativamente a cui è possibile vedere questo sito sulla macchina per il ghiaccio, in modo che i cubetti siano trasparenti.

Come Scegliere il Vino

La scelta del vino in base alla sua etichetta non sempre e’ facile. Ci sono molti miti da sfatare perche’ spesso non e’ vero che un vino costoso sia migliore da un altro meno costoso

La dizione imbottigliato all’origine sta a indicare un vino fatto con le uve dello stesso produttore. Sarebbe meglio che sull’etichetta venga riportata la denominazione della vigna.

I vini doc significa che sono vini d’origine controllata e cioe’ indica la piu’ ristretta zona d’origine storica del vino. Riserva si puo’ indicare solo se e’ stato invecchiato in botte per un certo periodo di tempo.

I vini docg indicano i vini di origine controllata e garantita e sono per legge piu’ su di un gradino rispetto ai doc e ai igt (indicazione geografica tipica) ed ai semplici vini da tavola.
Per quanto riguarda la conservazione, è importante scegliere un ambiente adatto, in cui la temperatura non sia troppo elevata. L’ideale è posizionare le bottiglie su un portabottiglie apposito. Sul mercato sono disponibili modelli di vario tipo, come spiegato sul sito Portabottiglie.net.

Inoltre i vini bianche vanno consumati in breve tempo i rossi invece si prestano ad essere invecchiati ma non tutti , il barolo il barbera e alcuni vini rossi corposi e particolarmente tannici possono essere consumati anche dopo tre o quattro anni dall’acquisto.

Come Creare Tenda in Ciniglia

Le tende in ciniglia non solo arredano e separano in modo versatile e dinamico gli ambienti, ma sono anche ideali per proteggere le porte e le porte finestre da insetti e sguardi indiscreti. Si possono acquistare già pronte, ma il grosso vantaggio di confezionarle da soli è quello di poter realizzare una tenda molto più elegante, molto meno banale e a un prezzo molto più contenuto. In questa guida ti spiego passo passo come procedere.

La ciniglia è un cordone vegetale o sintetico dall’aspetto peloso. Si acquista a rotoli o a metraggio. Chiedi al negoziante di indicarti il materiale più adatto alle tue esigenze, a seconda che tu voglia posizionarla in un interno con funzione solo di decorazione e divisione degli spazi, oppure all’esterno per riparare un porta dagli sguardi indiscreti, dal sole e dagli insetti.

La ciniglia esiste in molti colori, e non solo in tinta unita. Scegli tu se realizzare una tenda composta da strisce identiche, oppure da strisce di colori diversi, magari poste una accanto all’altra in sfumatura di colore, in armonia con l’arredamento. Per ottenere un risultato insolito abbina tra loro strisce diverse. Per un ambiente giovane scegli colori decisi, in contrasto tra loro, per un ambiente più classico limitati a due tonalità armonizzanti tra di loro. Nel comporre la fantasia tieni presente che il diametro del cordone di ciniglia di solito è 2 cm, quindi un metro di tenda sarà composto mediamente da da 50 fili.

Per calcolare quanti metri di ciniglia ti servono procedi così: misura la larghezza che dovrà avere la tenda e dividila per 2, poi misura l’altezza e togli 5 cm (per non farla strusciare in terra) moltiplica tra di loro i due valori che hai ottenuto, il risultato sono i metri di ciniglia necessari. Per esempio: per una tenda larga 2 metri e con un soffitto alto 3 metri occorrono 295 metri di ciniglia calcolati così: 200/2=100 100 x 2.95=295 Arrotondali pure a 300.

Procurati un listello di legno lungo quanto la larghezza della tenda che vuoi costruire, alto 4 cm. e spesso 2 cm. sul lato piatto pratica i fori per inserire i cordoni di ciniglia, così come indicato nel disegno, ossia sul lato piatto del listello, a una distanza dal bordo di 1,5 cm pratica fori con la punta da 4mm Distanza tra i fori = 2 cm Sul lato opposto pratica 3 fori attraverso i quali farai passare le viti dei tasselli per fissarla al soffitto.

Taglia i cordoni di ciniglia esattamente tutti della stessa lunghezza, per procedere rapidamente lavora appoggiandoti sul pavimento, dove avrai segnato la lunghezza con due pezzi di carta adesiva. Stendili uno accanto all’altro avendo cura che non si aggroviglino tra loro. Adesso non ti rimane che fissare i cordoni di ciniglia.

Imbevi 2 cm del primo cordone con la colla vinilica e infilalo a forza nel primo foro aiutandoti se necessario con un uncinetto. Procedi così con tutti i cordoni. Lascia asciugare la colla per almeno 24 ore prima di appendere la tenda. Se lo desideri puoi nascondere alla vista il listello a cui è fissata la tenda usando una cornicetta in legno o in laminato.

Come Praticare il Sup

Lo stand up paddle è uno sport che sta ottenendo successo nell’ultimo periodo.

Sup significa Stand up paddle, cioè stare in piedi su un tavola, e questo spiega già in cosa consiste questo sport. Si tratta di uno sport che è possibile iniziare a praticare da soli.
Per farlo basta avere una tavola larga e lunga, per dettagli sui modelli è possibile vedere questa guida sul Sup gonfiabile sul sito Tuttosup.com.
All’inizio è possibile stare distesi sulla pancia, seduti o in ginocchio e quando si è pronti, provare a stare in piedi. Ovviamente è consigliabile scegliere un giorno con poco vento, poca corrente e superficie dell’acqua immobile.

Vediamo quale risulta essere la tecnica di base per mettersi in piedi sulla tavola.
Bisogna iniziare posizionandosi a pancia in giù e poi in ginocchio, poi è necessario posare sulla tavola prima un piede, poi l’altro e infine alzarsi.
Una volta che ci si trova in piedi, si prende la pagaia e si procede.

Il Sup può essere praticato sia in mare che nei laghi.
Il mare mediterraneo, quando non ci sono le onde, è perfetto per praticare il SUP. Il consiglio, per le prime volte, è quello di non allontanarsi dalla costa.

Come Preparare Rotolini di Zucchine al Formaggio

Vi volevo proporre dei gustosi manicaretti da proporre come antipasti e contorni che piaceranno sicuramente a tutti.

La proposta di oggi, infatti, ricade su dei deliziosi involtini a base di zucchine e formaggio fresco. Le zucchine sono molto importanti da inserire all’interno della propria dieta, un po’ come tutta la verdura. Le zucchine, infatti, hanno un valore calorico molto basso e sono composte per il 95% di acqua. Contengono inoltre vitamina A e C e carotenoidi, che apportano una consistente azione antitumorale.

Ingredienti
zucchine, 400gr
formaggio fresco cremoso, 200gr
erba cipollina
sale, pepe
crostini di pane

Preparazione
Iniziamo la preparazione dei nostri rotolini vegetariani lavando le zucchine e privandole delle estremità. Tagliatele a fettine per il senso della lunghezza a grigliatele.

Disponete le fette della zucchina sul piano di lavoro e procedete con il salarle leggermente. Prendete una ciotolina e inserite all’interno il formaggio, l’erba cipollina precedentemente tagliata finemente e aggiungete un po di pepe bianco. Amalgamate il tutto e distribuite la crema sopra la fetta di zucchina. Avvolgete formando tanti rotolini che fermerete con degli stuzzicadenti di legno.
Servite il tutto accompagnato da crostini di pane.