Come Preparare una Sfogliata di Verdure Miste

In questa guida ti spiegherò come preparare sfogliata di verdure miste. Risulta essere una torta salata completa ed equilibrata, decisamente invitante per la sua fragranza. Come conclusione servite frutta fresca di stagione. Segui la guida per realizzare questa ricetta.

Occorrente
Ingredienti per 4 porzioni:
1 rotolo di pasta sfoglia
100 g di patate
200 g di peperoni gialli e rossi
200 g di zucchine
200 g di melanzane
1 spicchio d’aglio
3 uova
50 g di formaggio grana grattugiato
1,5 dl di panna fresca
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
200 g di petto di pollo
50 g di farina
Noce moscata
1 dl di vino bianco secco
Sale
Strumenti utili:
Teglia da forno
Carta da forno
Modalità di cottura:
In tagame, in casseruola e forno tradizionale

Lavate le patate e cuocetele al dente; scolatele, privatele della buccia, tagliatele a fette, salatele e lasciatele raffreddare. Pulite e lavate tutte le verdure; pelate l’aglio. Preparate un composto sbattendo energicamente le uova, il formaggio, la panna e un pizzico di sale.
Tagliate nel frattempo metà delle zucchine e delle melanzane a fette orizzontali; riducete in falde la metà dei peperoni, quindi grigliate il tutto.

Tagliate le verdure rimanenti a dadini e saltateli in padella con metà olio, l’aglio e il sale.
Battete il petto di pollo allo spessore di circa 1 cm, tagliatelo a dadini, infarinatelo leggermente e saltatelo in padella con il rimandente olio, sale e una grattata di noce moscata. Bagnatelo con il vino e lasciatelo evaporare.

Rivestite una teglia con carta da forno e stendetevi accuratamente il rotolo di pasta sfoglia. Adagiatevi uno strato di patate, il petto di pollo mescolato alle verdure saltate e successivamente le verdure grigliate. Versatevi, infine, il composto di uova, panna e formaggio.
Cuocete in forno già caldo a 200 gradi per 10 minuti circa. Sfornate la sfogliata quando risulta dorata e servitela tiepida o fredda.

Come Preparare Sfoglia Farcita con Capesante al Marsala

Le capesante sono dei frutti bianchi circondati dal corallo di colore arancione (le uova), fanno parte della famiglia dei Pettinidi. Se di buona qualità vanno benissimo anche le capesante surgelate. Al posto delle capesante potete utilizzare gamberi di fiume o rana pescatrice.

Occorrente
Ingredienti per 4 persone
16 capesante sgusciate
1 rotolo di pasta sfoglia
1 bicchiere di Marsala
1 uovo
1 cipolla di Tropea tritata
Farina
Semi di sesamo
2 cucchiai da tavola di olio extra-vergine d’oliva
Grana grattugiato
Qualche foglia di basilico
Sale e pepe

Sul ripiano di lavoro leggermente infarinato tritate la sfoglia fino a ottenere uno spessore di circa 3 mm. Spennellatela con acqua e dividetela a metà. Sovrapponete le due sfoglie. Con un tagliapasta tondo o un bicchiere ricavate 4 dischi del diametro di circa 9 cm. Sistemateli sulla placca del forno foderata con carta.

Spennellateli con l’uovo sbattuto e spolverizzateli con semi di sesamo e grana. Cuoceteli in forno caldo a 200 gradi per 10 minuti. In una padella con 2 cucchiai di olio fate imbiondire la cipolla tritata, unite le capesante precedentemente asciugate e infarinate, rosolatele per 4 minuti, sfumate con il Marsala e, dopo aver aggiunto il basilico, spegnete il fuoco, salate e pepate.

Tagliate a metà in senso orizzontale i dischi di sfoglia, con l’aiuto di un coltello a sega. Sistemate le basi nei singoli piatti, farcitele con la salsa di capesante e coprite con la parte superiore dei dischi. A piacere potete accompagnare la preparazione con un’insalata di ghiaccio tagliata finissima.

Come Preparare un Succo di Frutta in Casa

Siamo soliti comprare tanti succhi di frutta per i nostri figli, che spesso contengono tanti conservanti, e coloranti. Per evitare questo inconveniente fin da piccoli ero solita preparare dei succhi di frutta fatti in casa. Questo che ti propongo oggi è alla pera.

Cosa serve
2 kg di pere mature
100 gr di zucchero
1 limone
bottigliette vuote.

Il limone serve per non far scurire la frutta, ma è anche un’ottimo conservante.
Al mercato cerchiamo di scegliere la frutta piu’ matura, in modo da avere anche uno sconto.
Quindi laviamo bene le pere, le sbucciamo ed eliminiamo i semini tagliandola in quattro spicchi.
Mettiamo le pere mentre le tagliamo in una pentola capiente dove avremo posto 1 litro d’acqua e il succo di mezzo limone.
Al termine mettiamo sul fuoco e portiamo a bollore.

Appena bolle aggiungiamo lo zucchero, e lasciamo cuocere fino a che le pere diventino morbidissime.
Spegniamo e lasciamo intiepidire, dopo di che’ con l’aiuto di un frullino ad immersione frulliamo il tutto, fino ad ottenere una bella crema.

Sterilizziamo le nostre bottigliette, e riempiamole con il succo, tappiamole con tappi ermetici e mettiamole in una pentola copriamo di acqua e poniamole sul fuoco.
Lasciamo bollire i nostri succhi per 45 minuti. Quindi spegniamo e lasciamoli raffreddare nella pentola.
Quando sono freddi conserviamo in dispensa.

Se si vuole un succo da consumare subito, è possibile preparare un centrifugato. Per fare questo  basta utilizzare uno strumento apposito, relativamente a cui è possibile vedere questo sito sulla centrifuga, che permette di ottenere il succo semplicemente inserendo i vari ingredienti.

Come Preparare Sformati di Verdura con Gamberi

Oggi voglio proporti una ricetta che ti permetterà di preparare un prelibato e gustoso secondo piatto, si tratta di sformati di verdura con gamberi. Risulta essere un piatto che richiede un poco di impegno da parte tua per la preparazione e circa trenta minuti di tempo.

Occorrente
200 gr di code di gamberi già lessate
200 gr di pomodori maturi
180 gr di melanzane
120 gr di zucchine
Origano tritato
Peperoncino piccante a rondelle
Olio di oliva
Sale

Per iniziare, lava, asciuga e taglia le melanzane e le zucchine a fette, condiscile con un filo di olio, sale e pepe e cuocile sulla griglia ben calda da entrambi i lati. Spolverizzale con l’origano e il timo tritato e sistemale a strati, in quattro stampini leggermente unti di olio. Pressale per renderle compatte.

Adesso passa a pelare i pomodori, dividili a metà ed elimina i semi e l’acqua di vegetazione; poi trita in modo grossolano la polpa con il peperoncino che avrai precedentemente tagliato a rondelle. Quindi raccogli il composto ottenuto in una ciotola e condiscilo con un filo di olio e un pizzico di sale.

A questo punto condisci le code di gamberi con il composto preparato di pomodoro e peperoncino. Capovolgi gli sformatini di melanzane e zucchine su quattro piatti e sistemaci a fianco l’insalata, infine disponi sopra quest’ultima i gamberi. Ed ecco pronto da portare in tavola questo sfizioso secondo piatto.

Sbattitore Elettrico – Come Funziona

Su questo sito abbiamo parlato spesso di strumenti utili in cucina e oggi spieghiamo come funziona lo sbattitore elettrico.

Lo sbattitore elettrico è uno strumento importante per chi prepara spesso pizze e torte casalinghe, rappresenta l’evoluzione del normale sbattitore, rispetto al quale permette una riduzione dei tempi necessari e della fatica.
Bisogna infatti considerare che preparare gli impasti è un’operazione faticosa quando viene fatta a mano, in questi casi lo sbattitore elettrico rappresenta un alleato utile per montare le uova e altri prodotti velocemente.

Sul mercato sono disponibili modelli di vario tipo, che si differenziano per caratteristiche e prezzi.
Vediamo in che modo trovare lo sbattitore elettrico migliore per le proprie esigenze.

Partiamo dalla potenza.
Molti sono convinti che la potenza sia la caratteristica più importante da considerare al momento dell’acquisto.
Questo non è però completamente vero. Per uno sbattitore elettrico basta una potenza di circa 150 Watt e potenze superiori non significano necessariamente una qualità superiore.
Potenze inferiori sono invece da evitare, il dispositivo potrebbe infatti avere problemi con gli impasti duri e richiedere pause dopo pochi minuti di lavorazione.

Importante risulta essere considerare la lunghezza del cavo, un elemento che spesso non viene valutato con la necessaria attenzione.
Per potere utilizzare comodamente lo sbattitore elettrico risulta essere importante che l’elettrodomestico disponga di un cavo con una lunghezza maggiore a 110 cm.
In caso contrario la libertà di movimento risulta essere ridotta, rendendo l’utilizzo poco comodo.

Un elemento molto importante è rappresentato dalle velocità dello sbattitore elettrico.
In questo caso il consiglio è quello di scegliere un dispositivo che abbia almeno di due velocità.
Il motivo è semplice, senza questa funzionalità la versatilità risulta essere ridotta. La presenza di due velocità permette invece la lavorazione di impasti di tipo differenze.
Alcuni dispositivi dispongono anche del pulsante turbo, che permette di raggiungere velocità molto elevate per un periodo ridotto di tempo. Si tratta di una funzionalità utile, anche se non necessaria.

Una caratteristica che sovente non si considera è la rumorosità.
Alcuni dispositivi sono molto rumorosi e questo può essere fastidioso per chi utilizza lo strumento.
Se il rumore rappresenta un problema, è consigliabile valutare con attenzione questo dato prima dell’acquisto.

La manutenzione dello sbattitore elettrico è importante, il dispositivo deve essere lavato dopo ogni utilizzo.
Per questo motivo è consigliabile scegliere uno strumento che possa essere lavato in lavastoviglie senza problemi.

Per quanto riguarda i modelli, è possibile vedere questo sito sullo sbattitore elettrico, su cui sono presenti alcune recensioni che possono essere utili per scegliere il prodotto giusto per le proprie esigenze.