Come Preparare l’Orata in Crosta di Sale

Oggi vi voglio proporre una ricetta molto facile e veloce da preparare: l’orata in crosta di sale. Molti di voi l’avranno già mangiata, ma forse non si immaginano quanto possa essere semplice eseguirla.

L’orata è un pesce tipico dei nostri mari con un sapore che ben si adatta a molti piatti a base di pesce. Il costo di acquisto, inoltre, è basso rispetto molti altri prodotti della pescheria, in questo modo potete preparare una cena di successo senza spendere una follia.

Ingredienti

orata, 1 da 1kg circa

sale in grani

limone

Preparazione
Iniziamo a preparare questa ricetta versando in una pirofila circa mezzo kilo di sale grosso, in modo tale che si formi uno strato abbastanza spesso. Prendete ora il pesce che avrete precedentemente eviscerato e adagiatelo sopra lo strato di sale. Fate attenzione che la vostra orata rimanga intera e con le squame.
Ricoprite quindi il pesce con il resto del sale grosso e infornate il tutto per circa mezz’ora.
Togliete quindi dal forno la pirofila e procedete con il togliere lo strato di sale sopra il pesce facendo molta attenzione. Vedrete che la pelle dell’orata si toglierà con la crosta di sale. Finite la pulizia del pesce togliendoci la lisca e adagiate le porzioni sui piatti. Cospargete infine con una spruzzata di succo di limone.

L’abbinamento al bicchiere? Provate con un Collio Goriziano Sauvignon Doc, con un Verdicchio dei Castelli di Jesi o con un Cortese di Gavi Docg: esalteranno il sapore della vostra ricetta.

Come Chiudere i Programmi Velocemente

Tutti avremo sperimentato sulla nostra pelle crash e blocchi dei programmi più vari. Ogni volta, dopo aver atteso svariati minuti, eravamo costretti ad aprire il Task Manager, capire quale fosse il processo dell’applicazione bloccata, e terminarlo.

Non si può dire che sia un’operazione così tanto scomoda, però si può dire che può essere più comoda. Talvolta poi, visto che il processo incriminato sta prosciugando le risorse a disposizione, l’apertura del Task Manager risulta lenta e difficoltosa.

SuperF4 è un’applicativo gratuito che permette la chiusura forzata di un processo in maniera semplice e rapida. Può essere scaricato da questo indirizzo. Una volta installato, ci accorgeremo della sua esistenza per la piccola icona a forma di drago comparsa nella system tray.

Da questo momento, premendo contemporaneamente i tasti CTRL, WIN ed F4 l’applicazione in primo piano sarà chiusa all’istante. Premendo invece solo WIN ed F4, il puntatore si trasformerà in un teschio tramite cui sarà possibile cliccando su un’applicazione, terminarla.

Attenzione all’uso che ne fate, perchè utilizzando SuperF4 per chiudere un’applicazione non è “sano” per il vostro sistema operativo. Viene infatti terminato il processo, e voi rischiate di perdere eventuali dati non salvati.

Come Preparare le Cozze in Salsa Zafferano

Le cozze sono dei molluschi molto saporiti, utilizzati spesso all’interno delle ricette tipiche del centro-sud Italia, uno degli ingredienti che entra a tutti gli effetti nella dieta mediterranea.

Quello che andremo a preparare oggi sarà un piatto a base di cozze in cui accosteremo la salsa di zafferano. Lo zafferano che utilizzeremo sarà quello dell’Aquila DOP, famoso per il suo gusto inconfondibile e per quel sapore che riesce a conferire ad ogni piatto.

zafferano

Ingredienti

cozze, 500gr

zafferano, mezza bustina

alloro, 1 foglia

scalogno, 1

vino bianco, 1 bicchiere

prezzemolo tritato, 1 cucchiaio

Preparazione

A differenza di quanto si possa pensare, questa ricetta è davvero molto semplice e veloce da eseguire.

Iniziamo intanto con il pulire le cozze, eliminando incrostazioni interne e la barbetta del mollusco. Prendete lo scalogno, tagliatelo a dischetti e fatelo soffriggere in una pentola con un filo di olio, la foglia di allora che avrete precedentemente sbriciolato finemente e un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Quando iniziate a vedere che la cipolla inizia ad indorarsi, mettete nella pentola le cozze e attendete la loro apertura. Aggiungete intanto il bicchiere di vino bianco e fatelo sfumare.

Non apena le cozze saranno pronte, toglietele dalla padella e mettetele da parte al caldo. Nel frattempo fate restringere il sugo rimasto ella pentola a cui aggiungerete la mezza bustina di zafferano. Procedete quindi con il mescolare il liquido finché lo zafferano non si sarà sciolto del tutto e non si sarà creata una crame omogenea e densa.

Una volta pronto, versate la vostra salsa allo zafferano sopra le cozze e cospargete il tutto con una spolverata di prezzemolo.

Come Colorare Barra delle Applicazioni di Windows

Risulta essere possibile modificare il nostro sistema operativo Windows in centinaia di modi differenti, è possibile l’utilizzo di icone particolari per il nostro desktop, l’applicazione di uno sfondo particolare, di skin colorate.

Voglio per questo segnalarvi un ottimo strumento che si permette di personalizzare la tanto discussa ed amata barra delle applicazioni.

Si tratta di Taskbar Texturized, ossia una piccola applicazione mediante la quale è possibile colorare, assegnando più di dieci texture differenti, la nella parte bassa dello schermo.

Inoltre, a disposizione dell’utente, vi è la possibilità di creare texture personalizzate, tenendo però conto che è possibile sfruttare esclusivamente immagini in formato bitmap.

Taskbar Texturized oltre a supportare il sopra citato Windows 7 consente di applicare texture particolari anche alla barra delle applicazioni del vecchio XP e di Vista, sia a 32-bit che a 64-bit, andandosi ad integrare in maniera impeccabile con il sistema operativo.

Siti per Fare Fotomontaggi

Oramai esistono una miriade di applicazioni mediante le quali è possibile modificare foto o personalizzare delle immagini, magari mediante inserimento di particolari effetti speciali, gadget e altro, il tutto con lo scopo di dare origine a un qualcosa di divertente ed al contempo innovativo.

Proprio a questo proposito voglio dunque illustrarvi un nuovo servizio in lingua italiana disponibile in rete.

Si tratta di Faceinhole, ossia un applicazione che permette di creare divertenti fotomontaggi di vario genere, suddivisi per categoria, il tutto previo inserimento di un volto.

Il funzionamento di Faceinhole risulta estremamente semplice. Infatti, effettuato l’accesso alla pagina web, non dovremo far altro che scegliere lo scenario che più ci attira, caricare la foto (meglio se focalizzata sul viso della persona oggetto dello scherzo) ed attendere che il volto venga caricato in maniera corretta.

Qualora il sito non riuscisse ad individuare in maniera precisa i contorni del visto, ci verrà chiesto di indicare manualmente la posizione degli occhi e l’immagine verrà dunque ridimensionata così da essere utilizzata per il nostro fotomontaggio.

Inoltre, per non farci proprio mancare nulla, una volta terminata la nostra buffa creazione sarà possibile anche scegliere di condividere il tutto direttamente sui vari social network o, in alternativa, prelevare il codice html generato dal sito web, così da inserire il tutto direttamente nel nostro blog.