Come Risolvere i Problemi di Matematica Online

I problemi di matematica sono tra i più comuni compiti lasciati per casa dagli insegnanti ai vari studenti, questo perchè per la loro risoluzione è necessario molto ragionamento, quindi può volerci diverso tempo che in classe spesso non si ha. Se ti trovi nelle condizioni di non sapere risolvere un particolare problema allora puoi farti aiutare da Mathway.

Mathway è un servizio gratuito online che ti permette di risolvere poblemi di matematica in maniera semplice e veloce, fornendoti le istruzioni visuali per poter risolvere problemi matematici di molte tipologie in brevissimo tempo, ma non solo potrai risolverli direttamente online, ma potrai anche visualizzare la procedura per la risoluzione, così da capire come arrivare alla soluzione, e quindi arrivare preparato a scuola.

Per prima cosa, quindi, collegati subito a Mathway cliccando su questo collegamento. Visualizzerai la pagina principale dalla quale dovrai selezionare una delle sei tipologie di poblemi matematici da risolvere, ad esempio puoi risolvere problemi di matematica di base, algebra, trigonometria, calcoli, statistiche, e tanti altri. Una votla scelto il tipo di calcolo che ti interessa risolvere visualizzerai l’editor principale.

A questo punto devi solo comporre il tuo problema, per farlo basta esporlo nell’apposito campo Enter Problem, i pulsanti in alto ti consentono di aggiungere elementi al problema quali parentesi, radici quadrate, frazioni, e figure geometriche, questi pulsanti, ovviamente, cambiano in base al tipo di problema selezionato. Una volta composto il problema puoi cliccare sul pulsante Show per visualizzare le operazioni in formato matematica, e quindi procedere cliccando su Answer per ottenere la risposta.

Come Risolvere le Equazioni di Primo Grado

La matematica è stata sempre la mia materia preferita a scuola, sin dalle elementari, poi alle medie ed alle superiori ero bravissima! Capire la matematica è anche più facile di quello che potrebbe sembrare a prima vista. Basta capire i concetti di base, studiare bene le formula e stare attenti a scuola agli esercizi alla lavagna.

Supponete di dover risolvere un problema di aritmetica, ad esempio, sapendo che la somma di due numeri è uguale a 120 e la loro differenza è uguale a 60.
Si vuole sapere quali sono i due numeri cercati.
Per risolvere questo problema è utilissimo impostare un’equazione di 1. grado, usando le incognite x ed y (o se preferite anche a e b).

Procedete scrivendo l’equazione che rappresenta la somma dei due numeri, espressa con le incognite. Chiamato x il primo numero ed y il secondo, l’equazione relativa alla somma dei due numeri è rappresentata da:
x più y = 120
Scrivete ora l’equazione che rappresenta la differenza degli stessi numeri e con le stesse incognite x ed y, ovvero:
x – y = 60

Ricavate il valore di una delle due incognite, per esempio x dalla prima equazione, che sarà dato dal valore:
x =120 – y
Sostituite ora il valore trovato della x alla seconda equazione ed avrete:
(120 -y) – y = 60
ovvero:
120 -y -y = 60
da cui sommando le due y ed i numeri, l’espressione diventa:
120 – 2y – 60 = 0

Ancora
60 – 2y = 0
Ricavate ora il valore della y ed avrete:
-2y = – 60
(ricordate che un’incognita o un numero quando passano dall’altra parte dell’ = diventano negativi).
da cui
y = -60: -2
il meno diviso meno dà un numero positivo e dunque:
y = 30
Sostituite ora il valore 30 della y nella prima equazione ovvero nell’equazione:
x più y=120

L’espressione diventa
x più 30=120
Ricavate ora il valore della x che sarà:
x = 120 – 30
ossia
x = 90
Per cui i due numeri cercati nel problema sono 30 e 90
Fatte ora la prova per vedere se realmente i numeri cercati sono quelli dati.
Partite da una delle due equazioni che avete impostato all’inizio, ovvero:
x più y=120
Sostituite i valori trovati ad x e y, e l’equazione diventa:
90 più 30 = 120, ossia 120 =120!
I valori dei numeri sono realmente quelli cercati perchè soddisfano i dati del problema.
Con questo metoto delle equazioni potete risolvere tanti problemi di aritmetica, semplici ed anche più difficili.

Come Fare un’Insalata di Papaya

Ecco una ricetta semplice e velocissima da preparare: l’insalata con papaya, crescione e feta.

Fresca e dal sapore esotico, sono sicura che riuscirà a sorprendervi.

papaya

Ingredienti
papaya, 1
crescione lavato, 150gr
cipollotti verdi, 2
succo di lime, 4 cucchiai
olio di sesamo, 2 cucchiai
sale, pepe

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dalla papaya: dividetela in quattro parti ed eliminate buccia e semini interni. Tagliatela a cubetti e mettetela in una ciotola abbastanza capiente insieme al crescione, al feta a pezzettini e ai cipollotti verdi tritati finemente.

In un piccolo contenitore a parte emulsionate l’olio di sesamo e il succo di lime. Aggiustate di sale e pepe e versate il condimento nell’insalata. Mescolare bene e servire.

Come Preparare Pesche al Cioccolato

Stamattina mi sono svegliata con la voglia di primavera e di dolcezza.

Ecco che così ho deciso di preparare qualcosa davvero buono: le pesche con il ripieno al cioccolato.

pesca

Ingredienti

pesche, 3

savoiardi, 5

uova, 1

zucchero, 10gr

burro, 1 noce

cioccolato fondente in scaglie

vino bianco fermo, 2 bicchieri

Preparazione

Iniziamo la ricetta per questa deliziosa colazione prendendo le pesche e togliendo loro il nocciolo senza aprirle del tutto.

Allargate il foro dove era posizionato il nocciolo facendovi aiutare da un cucchiaino e posizionate la polpa da parte. Tagliate quindi la polpa a pezzettini, aggiungeteci lo zucchero, i savoiardi, l’uovo e il burro che avrete precedentemente ammorbidito.

Mescolate tutto finché non avrete ottenuto un composto omogeneo, quindi provvedete con il rimetterlo all’interno delle pesche. Mettete quindi i vostri succosi frutti all’interno di una casseruola dove nel fondo avrete aggiunto il vino e 2 bicchieri di acqua. Mettete infine nel forno che avrete precedentemente scaldato a 180 gradi e tenete in cottura per circa 20 minuti. Quando sarà trascorso questo tempo, cospargete le pesche con le scaglie di cioccolato e riposizionate il tutto in forno, finché il cioccolato non si sarà sciolto.

Il tocco in più? Servite le vostre pesche con una bella spolverata di zucchero a velo oppure accompagnandole a una pallina di gelato.

Come Calcolare Peso Ideale

Il peso forma è un dato individuale e sta ad indicare il peso corporeo più adatto per mantenere uno stato di buona salute. Devi tenere in mente che è un dato estremamente orientativo perché molti dei metodi più diffusi non tengono conto di un dato molto importante come la circonferenza polso, cioè la dimensione della tua ossatura. Molto della tua fisionomia può essere deciso da te, ma altri fattori, come ad esempio la dimensione delle ossa, sono stati già decisi.

Calcolo del peso forma secondo Bernhardt. Risulta essere il metodo meno utilizzato perché risulta più complicato da calcolare. Non preoccuparti, ti basterà una calcolatrice e 2 minuti. Prendi un metro, possibilmente adopera un modello flessibile da sarta, e misura la tua altezza e la circonferenza del tuo torace, appuntati queste due misure espresse in centrimetri. Impugna la calcolatrice e preparati a fare questo conticino: la tua altezza * la circonferenza del torace / 240 Ad esempio, se sono alta 1,69 e il mio giro torace è di 90 l’operazione sarà, 169*90/240 = 63 kg.

Calcolo del peso forma secondo Broca e varianti. Questo metodo è molto restrittivo, in quanto non tiene conto di un fattore determinante: la circonferenza ossea. In ogni modo l’operazione da fare è molto semplice. Basta sottrarre alla propria altezza (espressa in centimetri) il valore di 100. Se hai un’altezza corporea di 1,70 m allora farai “170-100=70”. Questo metodo prevede due varianti. Se sei un uomo ti basta fare: (Altezza – 100) – 5% di (Altezza – 100). Per la donna il discorso è più o meno uguale, l’unica differenza è che la cifra da sottrarre è di 104. Nel caso di un uomo alto 1,70 m, avremo, ad esempio: 170-100= 70 – (5% di 70) = 66,5

Indice di Massa Corporea. L’indice di massa corporea è ancora oggi al centro di un acceso dibattito, per questo ti ricordo che i dati che ricaverai e che hai già ricavato dalle formule precedenti sono solo indicativi. Per calcolare l’indice di massa corporea ti basta dividere il tuo peso (espresso in kg) per la tua altezza (espressa in metri) elevata al quadrato. Per esempio, 67 kg/ 1,69^2= 23,5. Oggi sono disponibili anche bilance che mostrano il dato automaticamente. Per maggiori informazioni è possibile vedere questo sito sulla bilancia pesapersone.

Un fattore importante da tenere presente è quello dell’ossatura. Molte persone hanno delle ossa molto spesse e pretendere che queste raggiungano il peso di un’altra con un’ossatura più esile non è concepibile. Risulta essere per questo che, per molti, il metodo Bernhardt si avvicina di più alla realtà. Per farti un’idea sulla tipologia delle tue ossa prendi il metro, misurane la circonferenza e calcola: Altezza corporea/circonferenza polso. Per decifrare il risultato vi sono due parametri da tenere in considerazione, uno per gli uomini e uno per le donne. Ecco le cifre: Uomo: Longilineo Più di 10,4. Normolineo compreso tra 9,6 – 10,4. Brevilineo con valori inferiori a 9,6 Donna: Longilinea Più di 10,9. Normolinea compreso tra 9,9 – 10,9 Brevilinea con valori inferiori a 9,9.