Come Velocizzare Avvio di Windows

Tutti coloro che si ritrovano a utilizzare Windows sono perfettamente consapevoli di quanto possano essere lenti e, di conseguenza, fastidiosi, i tempi d’attesa relativi all’avvio del sistema.

Infatti, Windows, una volta in esecuzione, lancia tutti i programmi, la cui inizializzazione è prevista all’avvio del sistema operativo, più o meno allo stesso tempo, causando dunque un rallentamento piuttosto significativo fin quando tutte le varie applicazioni non siano state completamente caricate ed in esecuzione.

velocizzare

Di consueto, onde evitare di incorrere nella suddetta problematica, è possibile porre rimedio alla cosa andando ad eliminare alcuni, se non addirittura tutti, dei programmi inclusi nella lista d’avvio automatico, in mondo che non vengano eseguiti se non sotto esplicita richiesta da parte dell’utente.

Purtroppo, però, si tratta di un operazione non sempre possibile, in particolare se i programmi in questione risultano di importanza fondamentale (come ad esempio nel caso di un antivirus) venendo utilizzati in maniera piuttosto regolare da parte dell’utente.

Tenendo dunque in considerazione tutto quanto appena descritto, a tal proposito potrebbe andare a risultare particolarmente utile l’utilizzo di una fantastica applicazione quale Start-Q.

Si tratta di un ottimo programmino gratuito,specifico Windows, mediante cui sarà possibile gestire in maniera piuttosto pratica e semplificata i processi che vengono avviati all’avvio di Windows, permettendo di decidere quando e come verranno lanciati quest’ultimi.

Una volta avviato il software, andrà ad aprirsi un apposita finestra contenente un elenco relativo a tutti i programmi eseguiti all’avvio dell’OS, per cui, compito dell’utente, sarà dunque quello di organizzare una coda d’avvio trascinando, verso l’alto o verso il basso, i programmi mostrati in lista, andando dunque a modificare l’ordine di caricamento degli stessi ed avendo quindi la possibilità di dare maggiore priorità a quelli che sono i processi ritenuti di maggiore importanza.

Andando nel dettaglio, utilizzando Start-Q e relative funzionalità, sarà possibile ritardare l’avvio di un qualsivoglia processo di un determinato tot di ore, minuti e ovviamente anche secondi, modificare lo stato iniziale del processo (ad esempio da normale a nascosto e da minimizzato o massimizzato), cambiare la priorità del processo (ad esempio da normale ad alta) e, infine, consentire il caricamento uno ad uno dei vari processi, per cui il sistema attenderà il completamento dell’attuale processo in esecuzione prima di avviare il successivo.

In sintesi, Start-Q costituisce dunque un ottimo tool che, impiegando un consumo di risorse piuttosto ridotto e richiedendo, per ovvie ragioni, l’esecuzione all’avvio dell’OS, consente di ottenere una gestione ottimale del proprio Windows e dei relativi software in esso integrati.

Come Preparare Tagliolini in Salsa di Zucchine

I tagliolini sono un formato di pasta che, secondo me, è in grado di accompagnare qualsiasi tipo di sugo, permettendovi di fare sempre una bella figura nei confronti dei vostri ospiti.

I tagliolini, riescono poi a dare il meglio soprattutto quando devono esaltare le note delicate di salse mantecate o di verdure.

zucchine

La ricetta che vi propongo oggi vede questa deliziosa pasta accompagnata da una salsa che abbina la delicatezza della zucchina al sapore intenso del gorgonzola.

Ingredienti

tagliolini, 250gr

zucchine, 1

gorgonzola, una noce

burro, una noce

panna, 100gr

porri, 1

sale, pepe, olio

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta facendo indorare il porro che avete precedentemente tritato in un filo di olio. Una volta pronto, versate nella stessa padella le zucchine tagliate a cubetti e aspettate che si cucinino. Durante la cottura delle zucchine, versate nella pentola mezzo bicchiere d’acqua, altrimenti rischiate che si bruci tutto.

Quando vedete che le zucchine stanno raggiungendo la cottura, aggiungeteci una noce di gorgonzola, il burro e la panna: mescolate per bene per fare in modo che il formaggio e il burro si sciolgano del tutto e si amalghino con gli altri ingredienti.

Quando il sughetto sarà pronto, frullate tutti gli ingredienti insieme finché non si sarà formata un crema. Aggiustatela quindi con il sale e il pepe.

Versate infine i tagliolini, che avrete nel frattempo preparato, nella pentola e fateli saltare per un paio di minuti con la crema appena creata.

Come Preparare Involtini di Verza

La verza, detta anche cavolo di Milano, è una varietà del cavolo cappuccio ma, a differenza di quest’ultimo, si presenta con foglie molto increspate e dalle profonde nervature.

La verza è anche una delle poche verdure invernali che abbiamo a disposizione. Risulta essere per questo che oggi vi volevo proporre una ricetta sfiziosa per rendere la stagione fredda più saporita, gli involtini di verza.

verza

Ingredienti

foglie di cavolo, 6 grandi

fette di pane, 3

speck

cipolla, 1 piccola

uova, 2

pancetta

sale, pepe

Tempo di preparazione: 15 minuti

Preparazione

Prendete una verza, toglietele le foglie esterne più grandi e riponetele in una terrina colma d’acqua in ammollo. Sbollentate ora una foglia alla volta in un pentolino di acqua calda salata per un paio di minuti.

Prendete ora il pane raffermo e riponetelo in una ciotola di acqua finché non si ammolla. Strizzatelo e riponetelo nel mixer assieme alla pancetta, le uova, il sale e il pepe. Create un composto omogeneo che vi servirà a riempire gli involtini.

Prendete ora una foglia di verza, stendeteci sopra 2/3 fette di speck e riponeteci il composto appena creato. Procedete ora con l’arrotolare il tutto partendo dalla parte del gambo della verza e piegando i laterali dell’involtino verso il basso. Fermate ora il manicaretto con un paio di stuzzicadenti e ripetete questa operazione per tutte le foglie di verza.

Ora prendete una padella e preparate un soffritto con la cipolla e un filo d’olio; riponeteci poi gli involtini e fateli scottare da entrambe le parti.

Il tocco in più? Serviteli tiepidi con una salsa a base di pomodorini tagliati a cubetti scottati in padella con cipolla, sale, pepe, olio e un po’ di peperoncino. Il risultato è assicurato.

Come Preparare il Salmone al Pepe Rosa

La ricetta che vi propongo oggi è il salmone al pepe rosa, un piatto unico molto semplice e veloce da preparare e che vi permetterà di fare un figurone con i vostri ospiti a cena.

L’abbinamento che si crea tra salmone e pepe rosa vi stupirà piacevolmente. La spezia proveniente dal Sud America, infatti, una volta accostata al pesce tende a esaltarne al meglio il suo sapore.

pepe

Ingredienti

salmone fresco norvegese, 2 tranci

pepe rosa, 1 cucchiaino

vino bianco fermo, mezzo bicchiere

burro, 1 noce

pepe nero, sale

Preparazione
Iniziamo la preparazione dela nostra ricetta pulendo per ben bene i tranci di salmone.
Prendete una padella, fateci sciogliere all’interno una noce di burro e mettete all’interno i tranci di salmone. Date una bella spolverata con il pepe rosa, che avrete precedentemente pestato, e con il pepe nero.
Girate i tranci di salmone e seguite lo stesso procedimento anche nell’altro lato.
Dopo un paio di minuti, versate il vino bianco e fatelo sfumare.
Servite il salmone su un piatto utilizzando bacche di pepe rosa intere per la decorazione.

L’abbinamento al bicchiere? Essendo questa ricetta a base di pesce, sarebbe meglio accostare durante il pasto un vino bianco: provate con un Carso Traminer DOC, con un Controguerra Malvasia DOC oppure con un Erice Moscato DOC.

Come Preparare Zuppa di Fagioli e Patate

Per scaldarsi non c’è di meglio di un primo piatto caldo e dal sapore avvolgente dopo una giornata di intenso e duro lavoro.

Ecco, quindi, la mia ricetta di oggi per voi, zuppa di fagioli e patate, adatta anche per essere portata al lavoro con uno scaldavivande e consumata nei giorni successivi. Se non si conosce questo strumento è possibile vedere questo sito sullo scaldavivande per avere maggiori informazioni.

fagioli

Ingredienti

fagioli in scatola, 250gr

patate, 2

aglio, uno spicchio

passata di pomodoro, 1 cucchiaio

prezzemolo, un ciuffetto

brodo vegetale, 500ml

sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 45 minuti

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta prendendo una casseruola e facendoci imbiondire all’interno lo spicchio di aglio in un filo di olio; fatelo rosolare per un paio di minuti, quindi aggiungete il pomodoro, che vi aiuterà a rendere ancora più saporita la vostra zuppa, e mescolate bene.

Versate ora i fagioli in scatola e lasciateli insaporire per qualche minuto; aggiungete quindi il brodo vegetale e le patate, che avrete precedentemente sbucciato e tagliato a dadini. Aggiustate di sale e pepe e proseguite la cottura a fiamma bassa e con il coperchio per altri 20 minuti circa.

Quando la zuppa sarà pronta, versatela nei piatti e copritela con una spolverata di prezzemolo. Servite subito ancora bollente.