Come Scegliere l’Abito Giusto per la Propria Figura

La femminilità torna di moda con abitini di tutte le fogge e fantasie, ma in che modo essere sicura che un determinato modello ti stia bene? Certo, puoi provarli tutti, ma a volte sei di corsa e vorresti almeno fare una prima scrematura, eliminando in anticipo i modelli non adatti alla tua figura. Allora fai tuo questo breve vademecum e impara a conoscere i tagli che ti si addicono di più.

Se sei bassa e magra puoi sicuramente permetterti abiti corti e aderenti. Per il giorno scegli un tessuto stretch, anche a fantasia, e abbinalo alle ballerine o a una scarpa con la zeppa. La sera opta per il raso e per una decolleté preziosa (magari in tessuto o con delle applicazioni). La tua figura ti consente di adottare anche il look da bambola, in questo caso scegli abiti con la vita stretta e la gonna a ruota, da abbinare sempre a scarpe basse. Se sei bassa e rotondetta, il tuo abito è quello in stile impero, che segna il punto sotto il seno e scende dritto o appena svasato, slanciando la figura. Abbinalo a ballerine o a una zeppa in inverno e a sandali gioiello in estate.

Alta e magra? Vai col lungo! In inverno puoi scegliere abiti in maglia o scamiciate in velluto, da abbinare a scarpe basse o stivali, sempre a tacco basso. In estate opta per modelli a peplo, in seta stampata, o legati dietro il collo, con la schiena scoperta, da indossare con sandali bassi e minimali. La tua figura ti consente anche il corto. Nella stagione fredda prova un miniabito in maglia, con collant ultracoprenti e stivali. In estate scegli i mini caftani, stretti in vita da un cinturone di pelle. Ai piedi, zeppe per il giorno e sandali metallizzati per brillare di sera.

Se sei alta e rotonda, scegli sempre abiti con forme e tessuti morbidi, che scivolano sul corpo senza segnarlo. Prova anche a sovrapporre gli strati, con abiti morbidi accompagnati da spolverini o maxi cardigan, a seconda della stagione. Corto per il giorno, lungo per la sera. Prediligi la tinta unita, scegliendone una che ti doni in modo particolare, ma evitando i colori sgargianti, e concediti la fantasia solo se minuta e discreta, per non ingrossare il corpo.

Hai poco seno? Puoi permetterti abiti accollati e, in estate, prendisole con bretelle sottili. Nel primo caso, se hai gambe chilometriche, scegli un vestito cortissimo e tacchi alti (ricordi Sheron Stone in Basic Instinct?!) Hai forme da pin up? Mettile in risalto con scollature a V o squadrate, che evidenzino il decolleté. Per la sera, scegli abiti bustier come quelli degli anni ’50, che sottolineano seno, punto vita e fianchi, e non dimenticare i tacchi alti, indispensabili per slanciare le forme.