Come Preparare i Pomodori Secchi

I pomodori secchi sono una delle specialità del sud Italia, dal quale provengono i migliori pomodori del Paese, speciali per sapore e consistenza. Il sole è il miglior ingrediente per realizzare i pomodori secchi, ma tramite questa guida ti accorgerai che non è poi così fondamentale. Scopriamo come si fa.

Per iniziare, servono pomodori rossi, ben maturi, di media grandezza, meglio se rotondi e polposi. Lavali e asciugali bene con un panno.
Tagliali a metà ed elimina tutta l’acqua e i semi all’interno, in modo che rimanga solamente la bella polpa.

Ricorda che i pomodori non vanno assolutamente sbucciati.
Se decidi di asciugare i pomodori al sole (opzione consigliata), disponili su un ripiano, meglio se in legno, così da assorbire i liquidi in eccesso, o su una graticola, in modo che l’aria possa circolare anche al di sotto dei pomodori e si asciughino più in fretta.
Cospargi abbondantemente i pomodori con il sale, in modo che assorba tutti i liquidi e acceleri l’essiccamento.

Se non hai a disposizione il sole caldo estivo o non hai lo spazio per poterli esporre al sole, puoi disporli su una teglia e metterli in forno a una temperatura molto moderata per circa trenta minuti. Un procedimento più veloce e comodo che ti permetterà di avere i tuoi pomodori secchi in giornata, a differenza del procedimento al sole che richiede dai 3 ai 5 giorni (dipende dalla temperatura e dal’umidità dell’aria).
Per essere consumati i pomodori secchi vanno conservati sotto olio in barattoli di vetro.

Sistema uno strato di pomodori sul fondo del vasetto e copri con olio d’oliva (meglio se extravergine). Continua così per ogni strato fino a quando il vasetto non sarà pieno. Ricopri con olio d’oliva fino all’orlo, in modo che non resti troppa aria all’interno del vasetto e possa provocare della muffa. Puoi aggiungere degli spicchi d’aglio o altri aromi a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *