Come Montare una Giunzione

Oltre a consentire di modificare la direzione delle tubature, i giunti permettono anche di prelevare acqua da una conduttura principale, di effettuare diramazioni e di unire assieme tubi di diametri differenti. I giunti adatti a questi scopi sono numerosi e di diametro diverso.

Occorrente
Filiera fissa
Tagliatubi a rotella

Esclusi pochi casi particolari, la tecnica per montare un giunto su un tubo è sempre la medesima. Come prima operazione devi applicare sulla filettatura un’apposita guarnizione. Questa puoi realizzarla in due modi: con la tradizionale canapa o con il nastro di teflon. Il primo sistema è il più laborioso e richiede da parte tua più esperienza.

Comunque il primo sistema è molto economico. Il secondo metodo è certamente più facile e rapido m aè anche più dispendioso. La canapa, che preleverai in modesta quantità dal mazzo, devi avvolgerla nel senso dell’avvitatura sulla filettatura del tubo. La giusta quantità è quella che basta per coprire il filetto senza inutili avanzi e senza dover fare giri in più.

Sulla canapa devi, poi, depositare una particolare pasta a base siliconica che ha diverse funzioni: innanzitutto impedisce che la canapa stessa secchi o si disfi. In secondo luogo, forma uno spessore elastico che si inerisce nella filettatura e permette una migliore sigillatura. Dopo che avrai applicato canapa e pasta puoi avvitare il giunto sul tubo.
Pagina successiva »